Lettori fissi

mercoledì 20 marzo 2013

Mozzarella in carrozza

Questo semplicissimo piatto non lo preparavo davvero da tantissimo tempo.
Nelle varianti con solo uovo o uovo e latte, con o senza impanatura.
Io personalmente preferisco uova e latte (così è più leggero) e con l'impanatura, per sentire croccante fuori e morbido dentro :-)



























Ingredienti
  • 1 mozzarella
  • 4 fette di pane per i toast
  • 2 uova
  • latte
  • sale
  • pangrattato
  • olio di semi, per friggere

Preparazione

Affettare la mozzarella e togliere la crosta al pane (facoltativo).















Sbattere le uova con una forchetta in un recipiente a bordi alti con un po' di sale (più di un pizzico, tutto il resto non è salato).















Aggiungere il latte alle uova e risbattere il tutto con la forchetta per amalgamare bene.















Prendere una fetta di pane e inzupparla per bene nell'uovo da entrambe le parti.















Appoggiare la fetta di pane inzuppata con l'uovo sul pangrattato.















Poi coprirla con uno strato di fette di mozzarella.















Inzuppare nell'uovo una seconda fetta di pane, poi adagiarla sulle fette di mozzarella.















Ricoprire bene di pangrattato le fette di pane bagnate avendo cura che non si aprano e scappi fuori la mozzarella, dopo passata nel pangrattato deve sembrare una spessa fetta di pane impanata.















Ripetere le stesse operazioni anche per l'altra mozzarella in carrozza (o panino impanato, se preferite! :-p).















Basterebbe un po' di olio di semi in una padella per friggere il tutto, ma, per non rischiare che i bordi restino "crudi", io preferisco riempire un pentolino (sufficientemente grande per le fette di pane) di olio di semi e farlo scaldare.
Per sapere quando è caldo a sufficienza (se troppo poco caldo il pangrattato assorbe troppo olio e il tutto diventa strunto e strapesante), di tanto in tanto laciar cadere nell'olio qualche briciola di pangrattato. Se frigge subito con la schiuma e sta a galla si può procedere, l'olio è caldo abbastanza.















Immergere una mozzarella in carrozza alla volta nell'olio, girandola di tanto in tanto, finché l'impanatura comincia ad imbrunirsi (e di conseguenza diventa croccante).















Scolare su carta assorbente.















Servire calde.
La panatura è croccante e il cuore di mozzarella morbido e filante!















Che buona!
Buon pomeriggio a tutti,
Sara

martedì 19 marzo 2013

Cucina al volo: lasagna vegetariana

Fatta la settimana scorsa, non finisce mai di riempire (infondo, sono solo verdure! non ci sono neanche le patate) e veloce da preparare.


















Ingredienti
  • lasagne fresche agli spinaci
  • 350 g circa di fagiolini freschi
  • 2 zucchine medie
Per la bescimella agli spinaci
  • 50 g di burro
  • 50 g di farina
  • 300 ml di latte
  • noce moscata
  • sale
  • 350 g circa di spinaci freschi

Preparazione

Sciacquare gli spinaci per pulirli dalla terra, poi lessarli in acqua leggermente salata.
Una volta lessati, scolarli e frullarli. Poi metterli da parte.
Mondare e pulire anche i cornetti e lessarli finché diventano teneri.
Poi scolarli e spezzettarli grossolanamente con una forchetta.
Lavare e lessare infine le zucchine tagliate a rondelle. Poco, altrimenti si spappolano. Poi scolarle.
Io personalmente ho usato sempre la stessa acqua per ambe tre le bolliture.
Preparare la besciamella sciogliendo il burro in un pentolino senza farlo friggere, poi gradatamente aggiungere la farina mescolando con un cucchiaio di legno cercando di sciogliere bene i grumi.
Finito di aggiungere la farina, togliere il pentolino dal fuoco senza spegnerlo, poi aggiungere poco alla volta il latte col pizzico di sale e la noce moscata, mescolando sempre finché il composto ritorna liquido.
Aggiungere gli spinaci frullati amalgamandoli bene, poi rimettere il tutto sul fuoco e far addensare foni alla consistenza desiderata per la besciamella.
Prendere una teglia da forno e versare un primo sottile strato di besciamella.
Poi una fetta di lasagna.
Un poco ancora di beciamella.
Un po' di fagiolini.
Le zucchine a rondelle.
Besciamella e lasagna.
Continuare in quest'ordine fino ad esaurimento degli ingredienti, terminando coprendo il tutto con la besciamella rimanente.
Cuocere in forno a 180°C per circa 1 ora. La besciamella in superficie diventerà più scura e leggermente croccantina.
Buon appetito!


















martedì 12 marzo 2013

Gemelli per un amico

Ieri sera ho realizzato un paio di gemelli da regalare ad un amico, un signore di una certa età.
Per la verità non so nemmeno se li porta nelle grandi occasioni, ma è sempre così difficile fare regali agli uomini in generale, almeno, per me è così.
Che ne dite? Non sono troppo femminili, vero?



























Ho scelto un colre neutro, che si possa abbinare a diverse cose, anche perché assomiglia al dorato, questo col ambra scuro :-)
E non sono nemmeno troppo grossi gli swarovsky ovali (così non è la solita pallina un po' fastidiosa, qusti sono delle specie di palline schiacciate ai poli, come la terra! :-p). E per dargli un po' di corpo, ho aggiunto dei separatori con brillantini dello stesso colore.
Quattro chiodini e una pinzetta, et voilà, eccoli pronti per essere regalati!

Buona giornata (qui piovosissima!),
Sara

lunedì 11 marzo 2013

Vere polpette di avanzi

Stavolta ho preparato le "originali" polpette di avanzi.
Perché originali? Ve lo spiego.
Oggi ci sono un sacco di ricette per fare polpette di tutti i generi e tipi con ingredienti comprati appositamente (vedi per esempio la carne trita).
Ma le polpette nascono dal passato sì da una ricetta variabile, ma di ingredienti poveri e avanzi messi tutti insieme a forma di palla.
E stavolta ho fatto proprio questo :-)



























Ingredienti
  • 110 g di carne di vitello lessata usata per fare il brodo
  • 150 g di patate lesse (peso da lessate)
  • 2 fette di pancarré
  • 1 uovo
  • prezzemo fresco
  • sale
  • olio extravergine di oliva

Preparazione

Lessare le patate per una ventina di minuti in acqua salata.
Nel frattempo, frullare la carne, frullare il pane e tritare il prezzemolo.
Una volta cotte le patate, schiacciarle in una scodella assieme alla carne, al pane, al prezzemolo e all'uovo. Mischiare bene bene con un cucchiaio di legno, l'impasto è molto morbido. Regolare di sale.
Inumidirsi i palmi delle mani con un  po' d'acqua, poi con un po' di impasto alla vota formare delle palle ed appiattirle al centro.
Disporle su una teglia coperta con carta da forno e coprirle con un filo di olio extravergine di oliva.
Far cuocere in forno a 180°C per una ventina di minuti. A metà cottura capovolgerle.
Si formerà anche una deliziosa crosticina in superficie.

Buona lunedì a tutti,
Sara

martedì 5 marzo 2013

Fiori di perline 1 - foglie

A chi piacciono i fiori che non appassiscono mai?
Forza, su le mani!
A me piacciono molto quelli realizzati con le perline colorate, con i collants colorati e con le molle e il filo di cotone da ricamo.
Non sono una che si vanta, ma ho imparato tutte e 3 le tecniche, mi piacevano troppo! E soprattutto con le perline ho anche inventato schemi miei :-)
Come questo. Peraltro molto semplice, anche per chi è alle prime armi.
Certo, ci vuole molta molta pazienza, tempo da dedicargli e calma. Altrimenti rischiate o di farvi male voi o di rompere il lavoro, di solito praticamente alla fine (e ve lo dico io, che ho provato entrambe le cose.... un nervoso! ma l'esperienza insegna, una volta tanto! :-p)

Foglia di perline a 5 punte























Materiale necessario
  • perline colorate con foro (*)
  • 1 rocchetto di filo di ottone sottile
  • 1 piccolo tronchese
  • guttaperca (verde o marrone)
(*) per la foglia autunnale: gialle, arancioni, rosse
(*) per la fogla primaverile: gialle, verde chiaro, verde scuro


Realizzazione 

La foglia a 5 punte (di qualsiasi dimensione) è realizzata con la tecnica ad intreccio (come anche la maggior parte delle foglie e dei fiori di perline).
Come si vede dal disegno sopra, la foglia è composta da cinque piccole parti (C-B-A-B-C).
Le palline rosse indicano il punto di inizio di ogni parte.

Quella che segue è un'immagine presa dal web per farvi capire come funziona la tecnica dell'intreccio.
























Realizzare la parte A con la tecnica dell’intreccio per intero fino alla riga 7.














Realizzare le prime 3 righe della parte B.






 



Poi, infilare il filo di ferro che esce da una delle due parti della terza fila della parte B e intrecciarlo con il filo di ferro che lega la quarta e la quinta riga della parte A (da dietro verso davanti).
Realizzare la quarta riga della parte B.
Infilare il filo di ferro che esce dal lato legato alla parte A e intrecciarlo con il filo di ferro che lega la quinta e la sesta riga della parte A (da dietro verso davanti).
Realizzare la quinta riga della parte B.
Infilare il filo di ferro che esce dal lato legato alla parte A e intrecciarlo con il filo di ferro che lega la sesta e la settima riga della parte A (da dietro verso davanti). 

Ripetere il punto precedente per l’altra parte B. 

Realizzare le prime 2 righe della parte C.









Dopo, infilare il filo di ferro che esce da una delle due parti della seconda fila della parte C e intrecciarlo con il filo di ferro che lega la terza e la quarta riga della parte B (da dietro verso davanti).
Realizzare la terza riga della parte C. 
Infilare il filo di ferro che esce dal lato legato alla parte B e intrecciarlo con il filo di ferro che lega la quarta e la quinta riga della parte B (da dietro verso davanti).

Ripetere il punto precedente per l’altra parte C.

Arrotolare su se stessi i 10 fili di ferro che formeranno il gambo della foglia.
Ricoprire il gambo con la guttaperca.

N.B. Per aumentare la dimensione di una foglia aumentare il numero delle righe di ogni parte (ad ogni parte aggiungere lo stesso numero di righe, non di perline).

Purtroppo non ho una foto di una foglia finita, ma si capisce, vero?
Se qualcosa non è chiaro, non avete che da chiedere :-)

Disposizione dei colori delle perline per i due tipi di foglie:

Foglia autunnale

parte A
       1              1) giallo        9) giallo
     2   3            2) arancione    10) arancione
   4   5   6          3) rosso        11) giallo
 7   8   9  10        4) giallo       12) rosso
  11  12  13          5) arancione    13) arancione
    14  15            6) rosso        14) giallo
      16              7) arancione    15) arancione
                      8) rosso        16) giallo

parte B
       1              1) giallo        6) arancione
     2   3            2) arancione     7) rosso
   4   5   6          3) rosso         8) giallo
     7   8            4) arancione     9) giallo
       9              5) giallo

parte C
       1              1) giallo        3) rosso
     2   3            2) arancione     4) giallo
       4

Foglia primaverile

parte A
       1              1) verde chiaro  9) verde chiaro
     2   3            2) verde scuro  10) giallo
   4   5   6          3) verde scuro  11) verde scuro
 7   8   9  10        4) verde chiaro 12) verde chiaro
  11  12  13          5) verde scuro  13) giallo
    14  15            6) verde scuro  14) giallo
      16              7) giallo       15) verde chiaro
                      8) verde scuro  16) verde vscuro

parte B
       1              1) verde scuro   6) giallo
     2   3            2) verde chiaro  7) giallo
   4   5   6          3) giallo        8) verde scuro
     7   8            4) verde scuro   9) verde chiaro
       9              5) verde scuro

parte C
       1              1) verde chiaro  3) verde scuro
     2   3            2) verde scuro   4) giallo
       4


Che dirvi: divertitevi e siate calmi e pazienti. Non tirate troppo forte il filo di ottone, si potrebbe spezzare o potreste farvi male voi.

Buon pomeriggio,
Sara