Lettori fissi

giovedì 31 dicembre 2015

Attestato Team CreativApp 2015

Eccomi qui con l'ultimo post dell'anno.
E ancora una volta Carlottina del blog MyCandyCountry mi ha stupita :-D
Vi ricordate che mi aveva proposto (e io ho accettato con gioia) di far parte di un gruppo di blogger per condividere sui social i tutorial proposti?
Ieri mi ha mandato via e-mail un attestato di collaborazione per l'anno 2015, nonostante io sia entrata in corsa solo da novembre.......
Fanno sempre piacere i complimenti, è rimasta davvero soddisfatta dei tutorial che fino ad ora le ho inviato e che ha poi pubblicato! ^_^
Almeno per qualcosa finisco bene l'anno! ;-)

Eccolo qui l'attestato, bello e colorato:



































E ora vi lascio augurandovi un 2016 da urlo! ^_^

Sara

mercoledì 30 dicembre 2015

Salmone marinato alla svedese (gravad lax)

Questa deliziosissima preparazione l'ho scoperta tempo fa sul sito Diario nordico, post Gravad lax - Salmone marinato alla svedese.
La ricetta mi ha subito ispirato, ma la prima volta che ci ho provato è stato un mezzo disastro.....
Non che la ricetta in sé sia difficile, anzi, è facilissima!, ma basta non rispettare esattamente le dosi e i tempi e invece di un filetto di salmone marinato vi troverete qualcosa di simile al baccalà sotto sale! o_O
Ma questa volta mi sono impegnata :-p
Io l'ho preparato per il pranzo di Santo Stefano, ospiti dai miei zii, e l'ha mangiato pure mia mamma che dice che il presce crudo lei non lo mangia. "Volevo assaggiarlo....." ha detto..... se..sseeeeeeee..... come no!
Ma potete prepararlo per qualsiasi occasione voi vogliate :-D

Perdonate le foto di mediocre qualità, ma le ho fatte col cellulare anziché che con la reflex e mi sa che ho impostato una risoluzione un po' bassa, o dopo 3 foto non avrei più spazio sul telefono ^_^"

NOTA
La preparazione della ricetta dura 2 giorni, non cimentatevi se non avete abbastanza tempo!






















Ingredienti
  • 1 coda di salmone sfilettata e deliscata
  • 65 g di sale fino (io ho usato sale rosa dell'Himalaya, dose un po' minore)
  • 85 g di zucchero fino
  • 1 cucchiaio di grani di pepe nero pestati (io ho usato peperoncino in polvere)
  • aneto fresco tritato (io ho usato aneto in polvere)

Preparazione

Sciacquare e pulire bene la coda di salmone, quindi asciugarla.

Miscelare insieme aromi e spezie.

Passare la coda di salmone nel mix come se lo si stesse impanando.

Mettere la coda di salmone "impanata finta" in un sacchetto trasparente per alimenti e chiuderlo bene.

Lasciare marinare in frigo per un paio di giorni girandolo sottosopra di tanto in tanto.

Passati a 2 giorni risciacquare la coda di salmone, asciugarla e spellarla.

Ultima cosa, affettarlo sottile e servire in un bel piatto di portata.















Ha un sapore molto particolare, si sentono tutti gli aromi e le spezie senza che nessun sapore prevalga sull'altro.

Servire come antipasto e godersi le faccie sorprese e goderecce dei vostri ospiti!

Buon anno a tutti,
Sara




Con questa ricetta partecipo al Link Party Atmosfere di Natale: link party del sito MyCandyCountry di Carlottina.














mercoledì 23 dicembre 2015

Angioletto rivestito di petali (finti) - Tutorial condiviso sui social da MyCandyCountry

Prima di salutarvi e augurarvi buon Natale e Felice anno nuovo, vi lascio un ultimo tutorial per angioletti :-)
Questa volta è sempre la mia amata pallina di polistirolo rivestita di petali finti.
























Non è tenero e allegro?
Per dargli un tocco diverso gli ho fatto una coroncina di girasolo al posto delle solita aureola/coroncina oro/argento.

Il post del tutorial è stato poi condiviso su tutti i social del blog MyCandyCountry, e cioè:



Con queste palline partecipo al Natale da vivere edizione 2015 - Decorazioni Casa & Albero del blog Decoriciclo.














E ora.................
Buone feste a tutti!

Sara

martedì 22 dicembre 2015

Risotto con i funghi

Ricetta decisamente poco natalizia, autunnale più che altro, ma tanto tanto buona lo stesso!
Nel periodo di Natale si sentono nominare sempre gli stessi piatti..... e basta!
E così ho preparato qualcosa che non centra niente con l'atmosfera di questo periodo :-p
























Ingredienti
  • riso per risotti
  • funghi freschi
  • midollo di bue
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • brodo di carne
  • 1 noce di burro
  • formaggio grattugiato

Preparazione

Preparare del buon brodo di carne con delle ossa di manzo (se si trovano, con il più possibile di carne attaccata, verrà poi utilizzata per fare delle gustosissime polpette).
Tenere invece da parte il midollo per il risotto.

Per prima cosa lavare e tagliare a pezzi i funghi.














Poi affettare il più sottile possibile la cipolla di Tropea.














Far sciogliere dolcemente il midollo di manzo a fuoco dolce, come se fosse burro.


























Versare la cipolla nella casseruola col midollo sciolto e farla appassire dolcemente.


























Appassita la cipolla, aggiungere il riso 'a secco', senza brodo o alcun liquido tipo acqua.














Farlo tostare qualche minuto affinché si insaporisca e diventi lucido e trasparente.
Serve per fargli tenere meglio la cottura.














Cominciare la classica cottura del risotto aggiungendo un po' di brodo di carne alla volta, aiutandosi con un mestolo.














Dopo una decina di minuti aggiungere i funghi.














E continuare la cottura aggiungendo brodo, se serve.














Controllare la cottura mordendo i chicchi di riso per testarne la consistenza.
Il brodo deve asciugarsi del tutto.

Cominciare quindi la mantecatura con una noce di burro, facendola sciogliere e ben amalgamare.
Spegnere il fuoco.

 












Proseguire e terminare la mantecatura del risotto con il formaggio grattugiato.














Coprire il risotto e lasciarlo riposare almeno 5 minuti.














Servire ai commensali e gustare il vostro fantastico risottino!














Buon appetito! ^_^

Sara

lunedì 21 dicembre 2015

Palline per l'albero rivestite di stoffa - Tutorial condiviso sui social da MyCandyCountry

E continuiamo a decorare l'albero di Natale (anche se vista la data odierna dovrebbe essere già bello e che fatto!

Ma si può sempre aggiungere qualcosa dopo, no? ;-)

E dopo la tecnica del cordoncino e del carciofo (nastri) ecco quella dell'intaglio (ovvero: rivestite di stoffa).



Visto come ci si può sbizzarrire usando solo palline di polistirolo, nastri animati scintillanti e qualche piccolo accessorio (nastri, fiocchi, campanelle....)?
E poi si può giocare anche con il tipo/colore/altezza del/i nastro/i utilizzato/i.

Il post del tutorial è stato poi condiviso su tutti i social del blog MyCandyCountry, e cioè:



Io adoro rivestire le palline per l'albero (e le regalo pure), anche se questa è la tescnica che preferisco di meno, nonstante sia stata la prima che ho imparato.
Come vedete, palline e sagome varie di polistirolo sono molto versatili, basta solo dar libero sfogo alla propria fantasia! :-D

Per le passamanerie/oggetti decorativi avete piena libertà di utilizzo, il mio è solo un esempio di decorazione.

Non volete dare un tocco chic e di classe al vostro alberello?
Anche queste potrete realizzarle con i vostri bambini ^_^

Sara

Con queste palline partecipo al Natale da vivere edizione 2015 - Decorazioni Casa & Albero del blog Decoriciclo.













venerdì 11 dicembre 2015

Palline per l'albero rivestite di nastri natalizi - Tutorial condiviso sui social da MyCandyCountry

E continuiamo ad addobbare l'albero di Natale con il risultato di un altro tutorialino facile e veloce. Parola!

Anche in questo caso si tratta di un tutorial per realizzare deliziose palline per addobbare l'albero di Natale, pubblicato qui:
Palline di Natale fai-da-te rivestite di nastri.
Ed è esplicitata la fonte, cioè il mio blog ^_^





















































Visto come ci si può sbizzarrire usando solo palline di polistirolo, nastri animati scintillanti e qualche piccolo accessorio (nastri, fiocchi, campanelle....)?
E poi si può giocare anche con il tipo/colore/altezza del/i nastro/i utilizzato/i.

Il post del tutorial è stato poi condiviso su tutti i social del blog MyCandyCountry, e cioè:


Io adoro rivestire le palline per l'albero (e le regalo pure), anche usando tecniche diverse (cordoncini, nastri, ecc....).
Trovo che sia bello dare un po' di tocco personale che nessun altro ha mentre mi preparo per il Natale ^_^

Le palline di polistirolo poi, sono molto versatili, infatti io le ho rivestite di nastri anche per fare mazzi di fiori, romantici o scintillanti (in base ai nastri animati usati), oppure in colorati portatovagliolo/segnaposto :-D

Per le passamanerie/oggetti decorativi avete piena libertà di utilizzo, il mio è solo un esempio di decorazione.

Non volete dare un tocco di classe in più al vostro alberello?
Guardate come luccicano! :-D
E potrete realizzarle persino con i vostri bambini ^_^

Buon week end,
Sara
















giovedì 10 dicembre 2015

Un pensiero per giocare con un'amica virtuale - 4

Ed eccomi qua pronta ancora una volta a partecipare ad un'estrazione (mai vinto niente, eh.... ma tanto l'importante è partecipare e divertirsi, no?).

Così come gli anni passati, non potevo perdermi il 6° compliblog del blog di Stefania, Arabafelice.... in cucina!, blog della cara Stefania.
Il giochino è lo stesso ogni anno, richiede solo un pensiero su di lei e il suo blog, niente ricette.


Ogni anno che passa il mio pensiero verso di te, cara Stefania, risulta immutato.
Una preziosa amica virtuale, pronta a rispondere ai dubbi delle sue assidue frequentatrici del blog (e io l'ho ben tampinata, eh!), con una pazienza altro che santa, da beata!
Porta una sferzata di allegria e freschezza con i suoi post, peraltro parecchio coraggiosi, visto il luogo in cui ha scelto di vivere :-)
Riesce a parlare delle cose più ridicole e di quelle più serie coinvolgendoti nella lettura di quanto scrive obbligandoti (in senso buono) a leggere il post fino alla fine.
E' bravissima in cucina, e vorrei poter realizzare anche solo la metà delle sue ricette con gli ingredienti più improbabili (e introvabili!) che mai. Ed è una garanzia. Sul risultato soprattutto ^_^
Che dire: spero di poterti annoverare ancora per moltissimo tempo tra le schiere dei miei amici (purtroppo solo virtuali) e spero che avrai sempre la pazienza di sopportarmi ogni volta che ti tampino ;-)

Un grandissimo abbraccio,
Sara

Con questo pensiero partecipo al giveaway per il 6° compleanno del suo blog, post Sei anni di blog, ed il giveaway di Natale!

E anche stavolta incrociamo le dita..... chissà mai che la fortuna si sbagli e guardi per una volta da questa parte :-p






































Sara

Albero e presepe a modo mio

Anche se con qualche giorno di ritardo (ma come da tradizione l'ho fatto tra il 7 e l'8 dicembre) ecco qui il mio albero e il mio presepe di quest'anno.

Scusate se dovete inclinare la testa :-p

Non ho una stanza enorme e non possiedo il grandangolo, quindi questa era l'unica maniera per mostrarvi insieme albero e presepe :-D

L'albero è il "solito", con le lucette e le palline di polistirolo rivestite da me con varie tecniche (cordoncini, nastri, ecc).

Il presepe stavolta è molto simpatico e realizzato con vasetti di terracotta opportunamente colorati :-)
(anche questo di diversi anni fa :-p)
























































La Sacra Famiglia
Vasetti di terrcotta, palline di legno/polistirolo per la testa, pannolenci per i copricapo, lana per barbe e capelli e cannella (vera!) per i bastoni






Gli angeli oro e argento, le pastorelle con cesti di fiori (finti :-p)










Altri pastori con le palme sullo sfondo e pastorelle con cesti di grappoli di uva....
(anche questi finti :-p)








I Re Magi con decorazioni brillanti, coroncine sul copricapo in pannolenci e con bottoni perlinati per simulare i tre preziosi doni








E ultime le pecorelle, non per questo meno inportanti, realizzate con lo scovolino bianco per il corpo (incollato ad un parallelepipedino di polistirolo dagli angoli smussati) e nero per le zampe, pannolenci per le orecchie e pallina di legno per il muso.
Sono delle vere e proprie miracolate, il cane di mia mamma aveva deciso che erano proprio di suo gusto! o_O




Buon Albero e Presepe a tutti!
Sara

















giovedì 3 dicembre 2015

Palline per l'albero rivestite di cordoncini natalizi - Tutorial condiviso sui social da MyCandyCountry

Eccomi qui con un altro tutorialino facile e veloce. Parola!

A 'sto giro si tratta di un tutorial per realizzare deliziose palline per addobbare l'albero di Natale, pubblicato qui:
Palline di Natale fai-da-te con polistirolo e cordoncino.
Ed è esplicitata la fonte, cioè il mio blog ^_^












































































Visto come ci si può sbizzarrire usando solo palline di polistirolo, del cordoncino e qualche piccolo accessorio (nastri, fiocchi, campanelle....)?
E poi si può giocare anche con il tipo/colore/spessore di cordoncino utilizzato.

Il post del tutorial è stato poi condiviso su tutti i social del blog MyCandyCountry, e cioè:


Io adoro rivestire le palline per l'albero (e le regalo pure), anche usando tecniche diverse (ma non vi svelo nulla, ci saranno poi tutorial dedicati :-p).
Trovo che sia bello dare un po' di tocco personale che nessun altro ha mentre mi preparo per il Natale ^_^

Anche le palline di polistirolo trovo che siano molto versatili, infatti io le ho rivestite (non vi svelo come! :-p) e trasformate in fiori, per romantici o scintillanti mazzolini, oppure in colorati portatovagliolo/segnaposto :-D

Per le passamanerie/oggetti decorativi avete piena libertà di utilizzo, il mio è solo un esempio di decorazione.

Ne realizzate qualcuna anche voi?
Daaaaaaaaaaaaaaaaiiiiiii, che sono facilissime! :-D

Baci,
Sara