Lettori fissi

domenica 29 novembre 2020

Pastori e Magi in sfera

Buona serata a tutti, pronti a cominciare una nuova settimana?

Io non ne ho molta voglia, ma bisogna pur guadagnare per vivere, giusto?

Oggi in tutta Italia è cominciato l'avvento, ma qui da noi è già la terza domenica, ormai ci siamo ben addentrati nell'attesa della venuta di Gesù per salvarci.

Oggi abbiamo anche salutato don Daniele, che è stato trasferito in un'altra comunità parrocchiale.

I preti vengono spostati sempre più di frequente, ma io ho notato che quelli più bravi celi portano sempre via..... una volta il prete quando riceveva la sua destinazione, quella restava per la vita. Ora invece c'è tutto questo via vai..... capisco che cerchino di mettere "i più bravi" dove ce ne è più bisogno, ma a me ogni volta lascia un senso di smarrimento, non fai a tempo a conoscere un parroco (e lui i suoi parrocchiani) che subito lo cambiano, e alla volte senza neanche sostituirlo....

Siamo contenti per lui che inizia un nuovo percorso, però io mi sento un po' giù, mi piaceva come faceva la predica, e poi provava a coinvolgere anche i bambini... che ci volete fare, va così!

Ma adesso tiriamoci un po' su di morale, e visto che siamo quasi al week end per eccellenza in cui si fanno albero e presepe (parlo dei giorni di Sant'Ambrogio e dell'Immacolata, perché si fanno categoricamente quei giorni, mai prima!), vediamo un po' di finirlo questo presepe :-p

Allora, potevo lasciarlo a metà?

Ok che la base è la Sacra Famiglia, ma molto meglio anche qualche pastore e i tre re Magi (e come diceva sempre don Ambrogio - era il nostro parroco fino a quando a quando avevo tra i 20 e i 25 anni - non erano tre, non erano re e non erano neppure Magi), no? ;-)

Non avevo 3 sfere di plexiglass della stessa dimensione, così quella grande come quella della natività l'ho usata per i pastori, quella un po' più piccola per i Magi.



Materiale necessario

  • 2 sfere in plexiglass composte da 2 metà con occhiello per appenderle, una per i pastori e una per i magi
  • muschio verde/marrone, per simulare il deserto
  • sassi marroni
  • carta stagnola
  • finte spighe di dimensione e colore opportuni, per gli arbusti del deserto
  • mini statuine per il presepe (angelo, pastori, magi, pecorelle - i cammelli della dimensione giusta non li ho trovati)
  • nastro natalizio, per chiudere le 2 coppie di mezze sfere di plaxiglass
  • 2 ganci a forma di S, per appendere le sfere di plexiglass
  • colla a caldo con ricariche
  • forbici
  • carta da giornale o scottex per non rovinare la superficie dove si realizza il presepe

 Realizzazione

Questa volta non vi mostro passo passo, tanto i passaggi sono simili a quelli della natività.

L'importante è aver cura di fare tutti i passaggi nell'ordine corretto, ovvero partendo dal fondo col muschio, i sassi e la stagnola per il corso d'acqua, le spighe-arbusti, per termianre solo all'utimo con i pastori, i magi e le pecorelle.

L'unica cosa "particolare" che ho fatto nella sfera dei pastori è cheho riempito entrambe le semi sfere, e, credetemi, incollare tutto al rovescio su una delle semisfere non è stato affatto facile, ma il risultato ripaga!

Perché al rovescio? Perché metà guardano il centro della sfera e l'altra metà guardano fuori dalla sfera :-p



E questo è l'effetto finale, un percorso un po' in salita, tipo collinare, con a fianco un ruscelletto (ok, ok, nel deserto non ci sono fiumi, però qui ci sta, vero? ^^").

Soprattutto le pecorelle sembrano proprio arrampicarsi per arrivare da Gesù Bambino, ognuno porta qualcosa, la donna anche solo l'acqua del torrente, e sul fondo un pastore che accompagna gli altri con il suono del suo strumento.


Per i magi, invece solo mezza sfera come per la natività, soprattutto perché è la sfera più piccola :-p

Anche qui muschio, ma senza sassi, e finte spighe, ma di due tipi, quelle a destra a simulare una specie di canneto, come fossero vicini ad un'oasi, e un paio di pastori che ne portano un po' per scaldare il bambinello, qualche percorella ed un angelo (non poteva mancare nel mio presepe!) a guidare il loro cammino :-)


Ed eccoli qui, sull'albero di Natale dello scorso anno (il bambinello in pasta di mais al centro è frutto di uno scambio tra blogger a tema Natale degli scorsi anni)


Ok, è arrivata l'ora della nanna.

Buona notte a tutti e ci risentiamo al prossimo post :-)

Sara


8 commenti:

  1. Pensa che il mio paese è senza parroco da più di dueanni, quando l'ultimo è andato in pensione e non è stato più sostituito !! Molto bello e originale il tuo presepe, mi piace molto !! Saluti.

    RispondiElimina
  2. ma che bello il tuo presepe, ciao

    RispondiElimina
  3. Ciao Sara piacere di conoscerti. Fiore la conosco anche di persona l'ho vista a Trieste quand'era in visita presso una comune amica tanti anni fa. Ho scritto multitema in quanto ci sono dei settori specifici come l'informatica, programmi, curiosità, cose del e nel mondo oltre che ricette di famiglia e non. Anch'io da un anno sono stata ferma ed ora pubblico un post alla settimana. Ho la postazione sotto tetto che in estare si muore di caldo ed in inverno di freddo nonostante il riscaldamente e quindi con il portatile vecchio scrivo poco troppo lento. Dimenticavo, ho anche una sezione di miei lavori artistici ricamo, pittura su tela e stoffa che al momento langue ma io vado a periodi. Ottimo idea del tuo presepe. Io lo facevo quando mia figlia era piccola con tanto di laghi ponti...anzi era marito che si divertiva. Ora l'albero che non deve mancare mai anche se finto preferisco il vero ma dura poco e se vuoi uno tosto è troppo caro per il breve periodo. E'stato un piacere, spero tutto bene, buona fine settimana e si Auguri Buon Natale ma senz'altro ci risentirmo. Ciaooo

    RispondiElimina
  4. Ciao Sara,
    complimenti per lo splendido presepe nelle palle trasparenti è una idea molto originale.
    Da noi in parrocchia tutti gli anno fanno la gara dei presepi, anche quest'anno, la tradizione e invece della giuria che viene a casa sono le foto mandate via posta che vanno dalla giuria.
    Nella vostra parrocchia fate qualcosa di simile?
    potresti partecipare con il tuo bel presepe.

    RispondiElimina
  5. Ciao Sara,
    tantissimi cari auguri di Buon Natale.

    RispondiElimina
  6. Anche se in ritardo auguri se non altro x finire bene qst brutto anno e x augurarti un 2021 decisamente migliore. Ciao

    RispondiElimina
  7. Ciao Sara,
    ho letto con entusiasmo tutto quello che mi hai scritto sul blog in merito ai presepi che hai fatto.
    Mamma mia, sei proprio una gran patita.

    Ti auguro uno splendido anno nuovo, ricco di tanti progetti e salute.

    RispondiElimina
  8. capriccidellaste@gmail.com1 gennaio 2021 15:17

    P.s.
    Mi stavo dimenticando.
    Le stelle di Natale fatte da mia mamma, sono realizzate coi cartoni delle uova.

    RispondiElimina