Lettori fissi

martedì 10 luglio 2012

Cheesecake con fichi

Ieri ho rifatto una ricetta che prevedeva l'uso del forno. Ma niente caldo stavolta, il mio piccolo forno elettrico ("portatile" direi, anche se ha la sua bella dimensione) è bravo e diligente e dissipa pochissimo calore (di certo mooooooooooooolto meno di un forno normale).
Ho incrociato quasi per sbaglio la ricetta di questo cheesecake proprosta da Alex sul suo sito Foto e fornelli, post Cheesecake di caprino e fichi.
Mi ha attirato l'isolito abbinamento di sapori tra il ripieno di formaggio non philadelphia e la copertura di sciroppo dolce e fichi. Mi stuzzicava l'idea di una cheesecake non dolce, come quelle che ho preparato in passato.
La ricetta è riuscita bene, anche se, ahimé, alla fine, è venuta più dolce di quel che pensassi, nonostante abbia usato (in base a quello che avevo in casa) più formaggio, con la ricotta che non avevo sostituita comunque dal philadelphia, solo 2/3 di zucchero e addirittura il succo di 1/2 limone, anziché solo 1 cucchiaino.
Magari dipende da me, ma il caprino non si sente, mentre si sente benissimo il sapore di limone e zucchero, in perfetto stile "dolce da dessert".
E, stranamente, non si è neanche sgonfiato (troppo) come un soufflé una volta tirato fuori dal forno e fatto raffreddare.
Come ho scritto nel commento al post originale, i fichi di questo periodo sono quello che sono, quindi il loro sapore è passato abbastanza inosservato.
Non è stato un fallimento, solo il risultato è stato diverso dall'idea che mi ero fatta.
Buono, ma per chi non ama particolarmente il dolce come me, prenderlo a piccole dosi :-p

Ingredienti

  • 100 g di biscotti tipo Digestive
  • 50 g di burro
  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 50 g di zucchero
  • 160 g di formaggio caprino (1 confezione da 2 rotolini da 80 g)
  • 160 g di formaggio philadelphia (1 confezione da 2 cubetti da 80 g)
  • 1 cucchiaio di fecola di patate
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • poca buccia di limone grattugiata
  • il succo di 1/2 limone
  • fichi maturi
  • succo di melograno



















Preparazione

Per prima cosa preparare la base della cheesecake.
Sbriciolare i biscotti, anche con l'aiuto di un mixer, scioglier il burro ed amalgamarli per bene insieme finché il composto sembrerà sabbia bagnata.
Foderare il fondo dello stampo a cerniera scelto con della carta da forno incastrandola nella chiusura del fondo delle stampo. Versarvi sopra i biscotti e livellarli e compattarli bene con un cucchiaio, fino ad ottenere una superficie liscia e piana.
Mettere in frigo a rassodare per almeno una mezz'ora.















Nel frattempo preparare il ripieno.
Separare i tuorli dagli albumi e sbatterli con lo zucchero fino ad ottenere un mix giallo omogeneo.















Poi montare a neve gli albumi con un pizzico di sale.















Unire ai tuorli e zucchero i formaggi, la farina, il limone e il lievito. Mescolare energicamente con un cucchiaio di legno per evitare grumi ed ottenere un composto liscio e cremoso.















Per ultimo, aggiungere gli albumi montati a neve.

NOTA
Per incorporare gli albumi montati a neve usare un cucchiaio (alcuni dicono sia meglio di metallo), ma l'importante per non farli smontare è il movimento da fare: partire dal basso verso l'alto e ritornare in basso con movimento circolare, e sempre delicatamente.















Versare il composto nello stampo a cerniera e battere lo stampo stesso su un piano per eliminare il più possibile le bolle d'aria presenti nell'impasto.















Cuocere in forno ventilato a 150°C per 70 minuti.















Aspettare che si raffreddi completamente prima di togliere la torta dallo stampo.
Si vede perché si ritira leggermente (e si sgonfia un po') e tende a staccarsi da sola dal bordo della tortiera.















Tagliare a fette i fichi (se non piace la buccia, prima sbucciarli) da mettere sulla cheesecake.
Versare un po' di succo di melograno sulla superficie della torta, posizionare le fette di fichi e versarvi sopra un altro po' di succo.















Mettere in frigo a rassodare qualche ora.
Servire freddo.
Decisamente come dolce. O merenda.


Con questa ricetta partecipo al contest Le ricette passano... da un blog all'altro! del blog L'officina del cibo












Ciao,
Sara

2 commenti:

  1. mi incuriosisce questa torta....il sapore insolito sono sicura che è una vera delizia!
    Complimenti

    RispondiElimina
  2. Bravissima Sara, questo dolce è troppo buono! Appena troverò fichi degni del loro nome lo rifarò anche io!

    RispondiElimina