Lettori fissi

lunedì 17 ottobre 2011

Pollo in crosta di sfoglia

Non c'è niente da fare: mi piace mangiare.
Cose buone, cibi semplici e cibi complicati, e mi piace anche provare a cucinarli (compatibilmente con il tempo a disposizione).
E vi assicuro che non c'è niente di più appagante per il palato che gustare qualcosa che si è preparati da sé, magari con parecchio impegno.
Certo, non tutte le ciambelle vengono col buco, dicono, così come non tutte le ricette vengono al primo colpo (e ve lo dico per grande esperienza personale nel campo degli insuccessi).
Ma quando riescono, che soddisfazione!
Sempre dal sito Araba felice in cucina, post Finto coniglio alla cacciatora araba agrodolce in crosta di sfoglia.
E il risultato è stato una vera sorpresa, nel senso che il piatto prevede marinatura e cottura del pollo con il vino rosso e non essendo particolarmente amante del vino che si sente molto nei piatti pensavo (stupidamente! ma non avendo nemmeno mai provato) che il piatto avrebbe praticamente saputo solo di vino. Ovviamente, il vino si sente, assomiglia un po' al sapore del brasato al vino, ecco, ma è un sapore che in fondo in fondo non mi dispiace.
Stavolta poi mi è riuscita particolarmente bene anche la decorazione della pasta sfoglia :-)


























Buona serata a tutti,
Sara

2 commenti:

  1. Vero, la decorazione era così ben riuscita che quasi era un peccato tagliarlo :-)

    RispondiElimina